Email Marketing Hotel: the right way | Podcast Ep.13

Email Marketing Hotel the right way

Quali sono le email promozionali che convertono di più? Come può un hotel trarre reale beneficio dalle newsletter che invia? Ma soprattutto c’è ancora bisogno di parlare di email marketing

Nella tredicesima puntata del podcast Ospitalità 4.0 parleremo dell’email marketing, argomento che se affrontato e trattato nella right way, può portare un grande beneficio alle finanze dell’hotel.

Edoardo e Marco analizzeranno il tema dell’email marketing, cercando di delineare linee guida e strategie, anche in ottica disintermediazione. 

Edoardo sostiene infatti che nonostante l’avvento di nuovi strumenti di comunicazione, le email rivestono ancora un ruolo cardine, specialmente perché permettono di comunicare direttamente al potenziale ospite.
Controllare la casella di posta elettronica fa ormai parte del “risveglio digitale” di molti utenti, una volta si sorseggiava il caffè al mattino mentre si leggeva il quotidiano, oggi il giornale è stato rimpiazzato dallo smartphone e il controllo delle email di prima mattina è diventato quasi un rito per molte persone. 

Un mail ben scritta con il giusto oggetto accattivante e interessante ha più probabilità di essere aperta e letta. 

Una volta che l’email viene aperta è noto gli utenti apprezzano “i buoni affari” e le occasioni esclusive, per questa ragione è importante approfittare della newsletter per far sentire l’utente come “esclusivo” e “speciale” offrendo condizioni economiche particolari.

Ultima, ma non per importanza, è anche una notevole facilità nel calcolare il ROI, in quanto il rendimento di una campagna email può essere tracciato senza troppa difficoltà e permette di capire meglio quali sono i servizi e le promozioni che “funzionano” di più.

Profilazione + pianificazione = prenotazione

Uno degli errori che viene commesso quando si ha una lista di contatti (se la si ha) è quella di inviare email di massa uguali per tutti, senza segmentare il pubblico in base ai gusti ed interessi. 

Lo step successivo è la creazione di un piano editoriale che porti all’invio di email che convertono. 

In questo caso è fondamentale che all’interno delle email: 

  • i testi siano leggibili da qualsiasi piattaforma (multi-device)
  • evitare oggetti come “offerta imperdibile estate 2019!!!!!!
  • evitare messaggi privi di call to action e con contenuti scarni.

Gli ospiti desiderano ricevere informazioni rapide e pertinenti. A tal proposito è importante che il contenuto crei relazioni, deve attrarre senza essere invasivo, dando consigli utili su eventuali eventi presenti in città e che potrebbero richiamare l’attenzione dell’ospite.

Un unico strumento da cui gestire clienti ed email marketing

In questo processo di profilazione e pianificazione dell’email marketing è fondamentale avere a disposizione uno strumento software che aggreghi i diversi dati. 

Gli indirizzi email forniti dagli ospiti devono essere inseriti nel CRM, permettendo così di segmentare il pubblico grazie a tag e filtri personalizzati. Una volta che si conoscono le preferenze degli ospiti e il motivo del loro soggiorno, diventa più facile avviare campagne email in cui personalizzare il messaggio ed offrire pacchetti promozionali mirati.

L’invio dell’email marketing direttamente dal gestionale permette di analizzare i report, tenendo conto di alcuni dati importanti come tasso di apertura, messaggi finiti nello spam e unsubscribe dalla mailing list (GDPR compliance).

Ed il vostro hotel che tipo di tecniche di email marketing mette in atto? Fatecelo sapere scrivendoci il vostro punto di vista all’indirizzo email podcast@slope.it o sulla nostra Pagina Facebook.

Con il software gestionale Slope hai sempre sotto controllo ogni aspetto del tuo hotel.

Articoli consigliati